Creare un’APP da un sito WordPress

Creare un’APP da un sito WordPress

Creare un’APP da un sito WordPress: l’esigenza di avere un’APP sugli store di Android e IOS è francamente un po’ discutibile: nella maggior parte dei piccoli siti di attività (hotel, ristoranti, piccole aziende) avere un’APP non serve praticamente a nulla.

Il rischio è che venga scaricata solo dagli “amici” e che ben presto venga rimossa senza che nessuno nemmeno si ricordi che esista.

Un discorso ben diverso invece meritano alcuni particolari siti web: blog ricchi di notizie, cataloghi online di prodotto (meglio se esclusivi, ossia non presenti nei grandi marketplace), alcuni e-commerce, siti tecnici o specialistici, in tutti questi casi invece potrebbe essere una valida mossa quella di creare un’APP che fidelizzi meglio gli utenti.

Visto che secondo alcuni ultimi sondaggi, WordPress è alla base del 30% dei siti mondiali, parliamo di come convertire con il minimo sforzo il nostro sito in un’app pronta per essere caricata sugli store di tutto il mondo (esageriamo!)

WordPress Web App

Con questo brutto termine si intende sostanzialmente un’APP che esegue al suo interno un sito web responsive. In questo modo si ottengono diverse importanti semplificazioni:

  1. Non c’è da scrivere (quasi) punto codice
  2. Se si aggiorna il sito, si aggiorna anche l’app
  3. Costo molto basso
  4. Velocità di produzione

Bisogna però ricordarsi che l’esperienza di un sito mobile, se non fortemente ottimizzato non è nemmeno lontano parente da quella che un utente si aspetta da un’APP, quindi bisogna fare un bel lavoro di ottimizzazione.

Ci sono APP molto famose che in realtà non sono scritte in codice nativo ma sono Web APP a tutti gli effetti, vedi la lista presente nel sito di PhoneGap.

Creiamo un’App dal nostro sito WordPress

Da alcuni anni sono a disposizione due Tool molto famosi che dono Cordova e PhoneGap.

In entrambi i casi si tratta di programmi da installare sul nostro computer e che mettono a disposizione delle tecniche di programmazione semplificate in modo da ottenere i file delle nostre APP pronti per essere caricati negli store.

Richiedono entrambi un po’ di manualità, ma sono molto semplici: Cordova ad esempio mette a disposizione un tool a riga di comando che permette di creare un progetto vuoto. Si tratta in buona sostanza di una pagina HTML e Javascript (ok.. meglio Jquery) e di una lunghissima serie di “plugin” che permettono di interfacciarsi con tutte le funzioni degli smartphone direttamente in Javascript.

Potenzialmente con poco codice e una limitata conoscenza di programmazione è possibile creare APP convincenti includendo direttamente il nostro sito web (usando quindi il browser integrato dello smartphone senza che l’utente se ne accorga), oppure leggere flussi XML (o JSON) grazie al Jquery.

Ci sono da valutare alcune implicazioni legate alla sicurezza, però il risultato è convincente.

Voglio lavorare ancora meno!

L’ecosistema di WordPress offre molte soluzioni, praticamente tutte a pagamento, che permettono di generare un’APP a partire dal nostro sito. In base al costo che vogliamo sostenere (un abbonamento mensile, l’acquisto di un plugin, un canone una tantum) ed ai servizi che vogliamo implementare, la scelta è molto vasta.

Giusto per citarne alcuni:

www.wiziapp.com – offre la conversione del nostro sito con piani da 199$ ad APP

www.mobiloud.com – offre pacchetti mensili da circa 100$

wp2apk.com – permette la creazione dei file APK (quindi APP Android) per circa 30$

e poi ci sono alcuni plugin che una volta acquistati per poche decine di Euro, convertono direttamente il sito in APK (Android) e progetto per XCODE (IOS)

Uno di questi è Wapppress che ho avuto modo di provare, e che fa egregiamente bene il sito lavoro (almeno nella versione Android che ho installato sul mio smartphone).

App da WordPress

Come abbiamo visto, ci sono diverse soluzioni per ottenere un’app funzionante da un sito WordPress con un investimento economico che rende appetibile cimentarsi in questa avventura.

About the author

Lavoro da Piramedia orami dal lontano 2003. In tutti questi anni credo di aver realizzato "qualche" migliaia di siti web, passando dall'html al Flash, da Javascript al Mootools fino al Jquery, scrivendo in ASP, .Net, Php, usando Joomla, Wordpress, Drupal, Prestashop, vedendo nascere i Social Network, Adsense e Adwords ma sempre con un unico obiettivo: creare siti facilmente navigabili e che siano sulla "maledetta" prima pagina di Google...

Related

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: